Scroll down
Resta sempre aggiornato

Biglietteria e sala

Ricordati che:


camera roll

Fai attenzione!

Si informano gli spettatori che in conformita' alle indicazioni delle Associazioni di Categoria, tenuto conto della posizione dell'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanita') ed in attesa di un parere definitivo da parte del Ministero della Salute, al fine di consentire a tutti una regolare visione dello spettacolo ed evitare contestazioni in sala, e' vietato l'uso di sigarette elettroniche all'interno delle nostre sale

movie

Tutela dei minori

Per i film vietati ai minori, il personale del cinema potrà richiedere l’accertamento dell’età tramite l’esibizione di un documento d’identità. Se sprovvisto di documento farà fede la dichiarazione del genitore a conferma dell’età del minore.

timelapse

La puntualità...

La cassa apre 30 minuti prima dell'inizio dello spettacolo. I biglietti sono acquistabili fino a circa 10 minuti dopo l’orario comunicato ad eccezione che per l’ultimo spettacolo. Tutti i film vengono presentati senza intervallo, ad eccezione per il film d'animazione La programmazione potrebbe subire variazioni indipendenti dalla nostra volonta' Si prega di verificare orari Si comunica che i posti in sala sono numerati. Si accettano bancomat e carte di credito. Il biglietto d'ingresso vale esclusivamente per il film la data, l'ora su di esso indicati. La programmazione dei film va - di norma - dal giovedì al mercoledì successivo e viene aggiornata ogni mercoledi sera.

Ti invitiamo a controllare sempre questo sito per ogni eventuale cambiamento di programma

------------
L'ora d'inizio film e' di circa 5 minuti dopo quello indicato nella pagina programmazione.

Credits


collections

Prezzi

INTERO 7,50 €.
INTERO (Primo spettacolo non festivo ingresso unico) 6,00 € .
RIDOTTO (Under 18 - Over 65 - Convenzioni) 6,00 €.
TESSERA CARTA CINEMA (valida tutti i giorni) 5,50 €
CINEFORUM proiezione pomeridiana 5,00 €.
CINEFORUM proiezione serale 6,00 €.
I BAMBINI AL SABATO VANNO AL PALESTRINA - POSTO UNICO - 5,00 €.

grade

Convenzioni

Siamo convenzionati con: Aci. Agis, Aiace,  Esselunga, Fice, Io studio,Vivilcinema.

security

Riconoscimenti

La nostra sala ha ottenuto i seguenti riconoscimenti nazionali ed internazionali: Qualifica di sala d’Essai Membro della Federazione Italiana Cinema d’Essai (FICE) - Qualifica di schermi di Qualità - Membro di Europa Cinemas (International Network of Cinemas for the Circulation of European Films).

Cinema Palestrina è anche...


La sala

La sala è dotata delle più moderne tecnologie con proiettori di ultima generazione Proiezione di qualità con piattaforma digitale Nec 2K equipaggiato con sistema per ricezioni satellitari Arquiva e MartCinema. Schermo medio, Impianto Audio Dolby Digital..

La sala ha 224 posti in platea (poltrone imbottite con portabibita) Accesso in sala senza barriere architettoniche

La sala ha conservato per tradizione e storia l'impianto di proiezione su pellicola 35 mm con proiettore Cinemeccanica ancora funzionante nell'ottica di retrospettive o serate per cultori della pellicola.

Progetto Lumiere Srl


Chi siamo

Progetto Lumiere Srl si occupa della gestione e programmazione di attività cinematografiche e di spettacoli musicali e teatrali .

Indirizzo

PROGETTO LUMIERE SRL ha uffici in via Savona,57.
20144 Milano (MI)

Recapiti telefonici e email

Telefono e fax ufficio 02 47710 480 (dalle ore 10.00 alle ore 13.00 nei giorni feriali)
Email: info@progettolumiere.it.

Altri dati

Sede legale: Via Giuseppe Frua,24 20146 Milano.
Sede amministrativa: Via Savona, 57 20144 Milano (MI)
CCIAA n.1412069 – Trib. Milano n.332850 - P.I. IT10879410156

Il logo

Te' al Troisi.

Un po' di storia

Il cinema Palestrina nasce nel febbraio del 1936 grazie a un'iniziativa popolare: gli abitanti della via diedero vita, già nel ’34, a una pesca di beneficenza che permise l'acquisto di una macchina da proiezione per il preesistente “Salone Teatro” dell’oratorio maschile, donando così al quartiere la sala che conoscete e frequentate. Nel 1940 il pavimento del salone viene rimodernato, grazie ad una donazione in legname. Nel 1947 il salone del cineteatro viene trasferito nell’attuale stabile al civico n.7: nasce il cinema Palestrina vero e proprio, una sala con un soffitto in legno a capriate e con due ingressi: nel cortile interno e sulla piazzetta antistante il portone. Dal 1948 alla fine degli anni ottanta la gestione è affidata al signor Guido Barbieri. La sala funziona il mercoledì, il giovedì e i giorni festivi con una programmazione destinata soprattutto ai ragazzi e alle famiglie, dagli anni Cinquanta agli anni agli anni Settanta il Palestrina attraversa il suo periodo d’oro per attività e affluenza, tra il 1955 e il 1956 il cinema è interessato a diversi interventi di ristrutturazione e ammodernamento; riprende l’attività nel 1956 con 350 posti, nuove poltrone e due ventilatori posti sul soffitto. I posti saranno poi ridotti a 180 con varie modifiche anche della cabina di proiezione e dei locali attigui. L’attività continua ininterrotta con alterne fortune fino al 1996, in quell’anno il cinema chiude e si salva dalla trasformazione in una palestra o in un emporio, venendo coinvolto nell’ambizioso “Progetto 2000” di riqualificazione strutturale e tecnologica ad opera dell’architetto Patrizio Boniva. Lo stabile viene abbattuto per far posto a una nuova ristrutturazione dei locali e una nuova cabina di proiezione, non più laterale ma centrale. L’entrata è ora da via Palestrina. Nel gennaio 1999, dopo tre anni di chiusura, il Palestrina riapre completamente ricostruito, più funzionale e a norma di legge. Con una doppia inaugurazione nei giorni 23 e 24 gennaio viene finalmente promosso a sala di prima visione, la proiezione avviene con due proiettori Cinemeccanica Victoria 5 CX 21H automatici con automatismo Vector e sonoro Dolby Digital.

.

Oggi il cinema palestrina

Oggi la sala viene gestita dalla società Progetto Lumière, conta 224 posti a sedere e ha adeguato i propri sistemi di proiezione alla definitiva svolta digitale del 2013, la programmazione è caratterizzata da rassegne culturali, film d’essai, prime visioni e opere prime sempre con un occhio di riguardo a titoli di qualità spesso trascurati dalle grandi distribuzioni. E’ una delle ultime monosale milanesi, guarda al futuro senza rinunciare al fascino retrò che la caratterizza né allo stretto legame con il quartiere che la ospita.

Il suo utilizzo

Oggi il cinema, legato al circuito Progetto Lumiere, oltre ai principali titoli della stagione, propone rassegne di film d’essai, documentari d’arte, iniziative dedicate ai bambini e serate speciali con gli autori.

Tutte le informazioni di carattere storico sono tratte dal sito: www.giusepperausa.it, ringraziamo di cuore Giuseppe Rausa e i suoi collaboratori per il preziosissimo contributo.